Oggi il cibo che troviamo sulla nostra tavola si presenta troppo spesso in una forma tale che il corpo fatica ad utilizzare adeguatamente. Durante la digestione il cibo e le bevande vengono scomposti in componenti più piccole, nutrendo così le cellule dell’organismo che provvedono a rifornire l’organismo stesso di energia necessaria al suo funzionamento quotidiano.

Gli ultimi dati statistici hanno rilevato che il problema della digestione attanaglia il 30-40% della popolazione e, generalmente, non esiste nessuno che almeno una volta non abbia avuto simili sintomi in più di un’occasione.

Quali sono i sintomi più frequenti di una cattiva digestione?

Tra i disturbi più frequenti di una cattiva digestione possiamo trovare il gonfiore, il bruciore allo stomaco, la IBS (sindrome dell’intestino irritabile, la stitichezza e molti altri sintomi.

I problemi legati alla digestione si possono però trattare, iniziando da un regime alimentare corretta, seguendo un’alimentazione consapevole e corretto, adottando uno stile di vita sano.

L’alta digeribilità  è diventata oggi una delle principali qualità che ci porta a fare determinate scelte su cosa assumere e cosa no. Questo aspetto riguarda sia le persone “comuni”, che spesso devono confrontarsi con un mondo esterno che ci obbliga ad essere sempre attivi e ad avere sempre meno tempo per prendersi cura di noi stessi, sia per coloro che fanno sport, che non possono permettersi di ingerire un prodotto che rischi di danneggiare le proprie performance.

L’alta digeribilità del prodotto è un punto cardine di Isodrops che, grazie alle proteine isolate del siero del latte (Whey Protein Isolate) e all’acqua come propria base, fornisce a tutti un integratore facilmente digeribile che non causa quella fastidiosissima sensazione di pesantezza sullo stomaco.