Pronto sui blocchi di partenza, sente lo starter e via veloce verso il traguardo. Alessandro Zlatan si sta confermando sempre di più nell’élite dell’atletica giovanile italiana. Tanta voglia di migliorarsi quotidianamente, sudando ogni giorno in allenamento per provare sempre a superare se stessi ancora prima degli avversari.

Lavoro duro, determinazione e voglia di arrivare spesso riescono a portati a raggiungere i tuoi obiettivi e a portene sempre dei nuovi, è questo che sta facendo il giovane Zlatan inanellando successi ogni volta che si allaccia le scarpe e si posiziona su quei blocchi di partenza che sono per lui diventati ormai come una seconda casa. Quando è lì in attesa di sentire lo sparo ha sempre l’obiettivo da raggiungere ben focalizzato nella propria testa, ogni dettaglio viene curato nei minimi particolari per non avere recriminazioni. E quando arriva lo sparo ogni pensiero se ne va e non rimane che una cosa da fare, alzarsi bene dai blocchi di partenza e sprigionare tutta la sua forza fisica in quella pista di atletica che è il suo habitat naturale.

Gare singole o di squadra per Zlatan non fa alcuna differenza. Il successo deve arrivare sia quando si gareggia da soli sia all’interno della staffetta. Staffetta in cui è una delle punte di diamante della formazione giovanile italiana e con la quale ha raccolto tantissimi successi come la medaglia d’argento ai campionati Europei Under20 di Grosseto con nuovo primato italiano del 23 luglio 2017. Dalla staffetta è arrivato anche il nuovo titolo di Campione Italiano Under23. E se ci sono delle occasioni in cui lo sport ti può riservare delle delusioni da esse Alessandro Zlatan è sempre ripartito lavorando ancora più intensamente per fare di esse uno stimolo in più per migliorarsi ancora di più, per provare a raggiungere vette ancora più alte. Vette che vogliono dire entrare nel mondo dell’atletica “dei grandi”, per confrontarsi con loro, provando a superarli. L’occasione grazie al duro lavoro potrebbe arrivare, perché il 6 maggio 2018 Zlatan ha fatto registrare un 10.32 che significa standard per i Campionati Europei Assoluti che si svolgeranno a Berlino. E la fine della storia è ancora molto lontana dall’essere scritta.

In tutti i successi raccolti nell’ultimo periodo al suo fianco c’è sempre stato anche Isodrops, di cui Zlatan afferma che “Mi da molta energia nell’immediato oltre che sulla lunga durata; è utile sia durante che post allenamento. In più non mi dà alcun problema digestivo”.