Isodrops ha trovato la sua collocazione fisica anche in città, a Reggio Emilia.

Grazie alla collaborazione tra due realtà del territorio reggiano, come Nutriplus e FisioeSport, adesso presso la struttura di fisioterapia situata in via Goffredo Mameli 15 a Reggio Emilia si può trovare Isodrops, in entrambi i suoi gusti, arancia e frutti di bosco.

La collaborazione è nata dall’incontro tra due realtà che fanno del radicamento sul territorio e dell’importanza del benessere fisico nella pratica sportiva un vero e proprio dogma.

FisioeSport è un centro di fisioterapia in forte espansione, che può già vantare esperienze importanti con figure dello sport in grande crescita come Yassin Bouih, uno dei talenti emergenti dell’atletica italiana che si è già messo in mostra nel mese di marzo raggiungendo la finale del Campionati Europei indoor che si sono svolti a Belgrado.

L’attenzione del centro riabilitativo, così come quello di Nutriplus, l’azienda che ha prodotto Isodrops, è rivolta al mondo dello sport nel suo complesso e, FisioeSport è diventato un punto di riferimento anche per Cecilia Cammellini, la nuotatrice paralimpica più forte del panorama italiano e vincitrice della medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio2016.

A testimoniare l’efficacia e l’importanza del centro FisioeSport c’è stata, da quest’anno, la presenza fissa nelle sfide di Europa League che sono andate in scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia e alle quali ha preso parte il Sassuolo Calcio.

FisioeSport è stato infatti il centro di riferimento degli arbitri della Uefa che sono arrivati a Reggio Emilia per dirigere le sfide del Sassuolo Calcio in Europa League.

La stessa Nutriplus è soddisfatta di questo legame con FisioeSport poiché, quando si condivide la passione per quello che si fa e la qualità di ciò che si offre, le collaborazioni nascono spontanee.